Live dal Salone del Mobile.Milano

Dopo il grande successo di pubblico, anche i visitatori dei Saloni WorldWide Moscow avranno l’opportunità di vedere gli eventi collaterali presentati con successo lo scorso aprile al Salone del Mobile.Milano: “Before Design: Classic”, riflessione sull’anima classica dell’abitare contemporaneo, e “STANZE. Altre filosofie dell’abitare”, una visione proiettata verso il futuro del nostro abitare.


RU_anticipazioni_VideoLanding.jpg

Tra allestimenti sorprendenti e scenografiche installazioni – obiettivo della mostra “Before Design: Classic” – è la “meraviglia”, quella meraviglia classica che rompe le convenzioni.

Parte integrante della mostra – in visione ai Saloni WorldWide Moscow un cortometraggio d’autore, firmato da un regista conosciuto e apprezzato come Matteo Garrone,  che racconta il classico con uno sguardo nuovo e un approccio inedito

Fortemente voluto dai curatori Simone Ciarmoli e Miguel Queda, il cortometraggio è ambientato in un luogo affascinante e magico del Sud Italia. Su questo sfondo si muovono alcuni bambini, scelti dal regista per interpretare piccoli custodi del bello, che recuperano e conservano preziosi pezzi d’arredo, per consegnarli al futuro. . Con il suo lavoro Garrone ha raccolto la sfida lanciata da “Before Design: Classic”, riuscendo ad esprimere in modo innovativo e non didascalico un’idea di bellezza che resiste al tempo.

“STANZE. Altre filosofie dell’abitare”, è una grande mostra – organizzata dal Salone del Mobile.Milano nell’ambito della XXI Triennale International Exhibition di Milano e curata da Beppe Finessi – che ha fatto il punto sullo stato dell’arte dell’architettura di interni, mostrando al meglio l’opera – sofisticata, sperimentale, originale – di 11 autori: Andrea Anastasio, Manolo De Giorgi, Duilio Forte, Marta Laudani e Marco Romanelli, Claudio Lazzarini e Carl Pickering, Francesco Librizzi, Alessandro Mendini, Fabio Novembre, Carlo Ratti Associati, Umberto Riva, Elisabetta Terragni.

Il video presentato ai Saloni WorldWide Moscow è un tour virtuale della mostra che apre con una premessa storica mostrando cinquanta esempi di progetti di architettura degli interni italiani dagli anni Venti a oggi. Poi, gli 11 ambienti – le stanze - immaginati da altrettanti protagonisti di oggi della cultura italiana della progettazione, tra grandi maestri e giovani autori, tra personaggi noti e altri che hanno preferito in questi anni una minore esposizione mediatica, senza mai diminuire la qualità del proprio lavoro.

Proiezioni

Ogni mezz’ora

Mercoledì 12: 16.00-17.30
Giovedì 13: 10.30-13.00 e 16.00-17.30
Venerdì 14: 10.30-13.00 e 16.00-17.30
Saturday 15: 10.30-16.00

 

Crocus Expo-2

Sala Conferenze Master Classes

Hall 6