SaloneSatellite WorldWide Moscow

Nato al Salone del Mobile.Milano nel 1998, il SaloneSatellite è stato il primo evento ad aver dedicato particolare attenzione ai giovani diventando subito il luogo di incontro per eccellenza tra imprenditori-talent scout e i più promettenti progettisti. Dal 2005 il SaloneSatellite fa parte, dalla loro prima edizione, dei Saloni WorldWide Moscow.

Il SaloneSatellite WorldWide Moscow - manifestazione dedicata ai giovani under 35 della Russia e dei Paesi delle ex repubbliche sovietiche - è l’occasione irrinunciabile per entrare in diretto contatto con le migliori aziende del settore arredo e un momento di crescita personale per i giovani partecipanti grazie alla possibilità di confronto con altri designer e con il giudizio critico di esperti del settore.

Scelti tra i giovani designer e graduates-to-be  delle più rinomate scuole di design della Russia e delle ex Repubbliche sovietiche, i partecipanti presentano una gran varietà di progetti: dal design più classico a quello di tendenza o alle citazioni delle proprie tradizioni culturali ma che soprattutto evidenziano un impegno sempre più approfondito verso la progettazione.

Una Giuria composta da professionisti del settore premia i tre migliori progetti e i rispettivi designer sono invitati all’edizione 2017 del SaloneSatellite, che si terrà nell’ambito del Salone del Mobile.Milano in aprile.

La premiazione del SaloneSatellite Award, alla presenza del primo ministro Matteo Renzi, ha visto il primo premio andare allo Studio Philipp Beisheim (Germania) per “Inflatable Sidetable”, un tavolo gonfiabile che nasce come risposta alla società dei consumi, e utilizza un tessuto a base di silicio altamente resistente, Hypalon, impiegato in campo industriale.

Secondo premio a Bouillon (Giappone) per “Warm Stool”; terzo premio allo Studio Nito (Germania) per “Bobina Chair”. Menzioni Speciali a Frank Chou Design Studio (R.P. Cina), Imagine (Giappone), Klaas Kuiken (Olanda).

Il Premio ha visto impegnata una Giuria internazionale di protagonisti del mondo del design: Andrea Molteni, Responsabile Design e Sviluppo Dada; Paola Antonelli, Senior Design Curator, Department of Architecture and Design, MoMA; Giovanni Anzani, CEO Poliform e Presidente Assarredo; Guido Cecchi, Amministratore Delegato Dornbracht Italia; Hans Fonk, Editor, Objekt Magazine; Lauretta Coz, Giornalista Corriere della Sera;Paolo Carli, Presidente Henraux; Pedro Paulo Franco, Designer, SaloneSatellite.

Prodotti esposti


Sono in esposizione prototipi inediti per la casa e l'ufficio: mobili, complementi d'arredo e lampade progettati e realizzati da persone che operano professionalmente nell'ambito di studi di progettazione, dalle scuole di design, da designer e architetti che non possiedono una produzione diretta di tipo industriale o artigianale degli oggetti progettati.